SAN GIOVANNI ROTONDO : A SCUOLA IN DIFESA DELLE DONNE

INCONTRO DI FORMAZIONE AL MAGISTRALE

All’istituto magistrale di San Giovanni Rotondo è andato in onda l’incontro di formazione per le ragazze “DifendiAMO” per dire stop alla violenza. Tra i relatori anche Stefano De Bonis che ogni anno la scuola invita ad insegnare alle ragazze del quinto anno alcune tecniche di difesa personale secondo il metodo israeliano noto con il nome “Krav Maga”. L’incontro si è tenuto presso l’aula magna della sede di via Cellini a San Giovanni Rotondo e rientra nell’ambito delle iniziative volte a diffondere la cultura della legalità e a sensibilizzare gli studenti contro la violenza di genere. Dopo i saluti della direzione scolastica e del rappresentante dell’amministrazione comunale, hanno poi relazionato sul tema Alfonsina De Sario, responsabile dello sportello antiviolenza donna e ufficio minori della questura di Foggia, l’avvocato Salvatore Ricciardi del foro di Foggia, lo psicologo– psicoterapeuta Basilio Fiorentino e l’istruttore federale di Thai Boxe e Krav Maga Stefano De Bonis. Gli interventi dei relatori hanno mirato a focalizzare il dibattito su più direttrici: conoscitiva, propositiva e operativa. Del controllo di sé, della capacità di dominare la paura in situazioni di pericolo per non soccombere alla violenza ha parlato Stefano De Bonis, illustrando l’arte Krav Maga. Lo psicologo Basilio Fiorentino ha sottolineato la necessità di ripristinare ampi spazi di dialogo nel contesto familiare. “La violenza si può combattere con il dialogo che deve coinvolgere genitori e figli in primis; oltre alla famiglia – ha detto- anche la scuola può e deve fare molto. Educare al rispetto e lottare contro il pregiudizio sono i primi passi di un processo culturale che miri a formare persone in grado di interagire e di intessere rapporti positivi. Va rafforzata la cultura del rispetto dell’universo femminile. Avvicinatevi alla poesia, all’arte, alla filosofia” sono stati i pressanti inviti rivolti agli studenti presenti. Ha poi chiuso il suo intervento con la lettura di un pensiero di Dacia Maraini sulle donne. Ha moderato la docente Stefania Cicciotti, che dell’incontro ha curato anche gli aspetti organizzativi.

Francesco Trotta